lunedì 10 novembre 2014

Paola P b/v collection - Swatches and Review

Buongiorno!
Oggi vi voglio parlare di 4 ombretti in polvere che ho avuto modo di testare negli ultimi mesi.
Si tratta della collezione B/V di Paola P, creata in collaborazione con 4 bloggers, che hanno anche dato nome ai quattro colori: Sophia FeliceISognidellaEleFavilla e Mary Make Up Love.

Ho ricevuto questi bimbi 3 mesi fa, in Agosto, ma solo recentemente ho avuto modo di testarli meglio, vista la scelta cromatica non proprio estiva.

Devo dire che la prima impressione e' stata molto buona: packaging solido e ben curato, cialde grandi e ben ancorate e aspetto generale di buon livello. No, non e' da sottovalutare! :)
(Ah, le scatoline, erano belline pure loro, dovete credermi. Se no, credete a questa foto di bassa qualitá che ho caricato su FB!)


Bene, i colori.
Inizio subito col dirvi che ho provato amore a prima vista per il colore #24, ISogni dellaEle, quel viola.
Medio, caldo e opaco. Non si trova dappertutto un viola cosí.

Purtroppo é anche molto, molto polveroso. Per renderlo vibrante e intenso come nella cialda bisogna usarlo bagnato e soprattutto stendere sotto una base cremosa, che sia chiara o scura, altrimenti rischia di risultare solo un alone di colore vagamente livido, che sulla palpebra non e' mai desiderabile.
E' il piú difficile dei 4 da lavorare.
Forse la foto sottostante rende l'idea della sua consistenza.

>> Tutti gli swatch su dita e pelle sono realizzati da asciutti e senza base. <<

24 IsognidellaEle, 25 Sophia Felice, 26 Favilla e 27 Mary Make UP Love.
Si vede chi e' polveroso e chi no?

Una piccola delusione anche a livello di colore e' data invece dal #27, Mary Make Up Love.
Il mio occhio adora i color taupe violacei, ne sono sempre attratta come le api al miele, ma purtroppo e' la categoria di colore che forse mi sta peggio al mondo: troppo insaturo, troppo grigio e spento per i miei colori naturali.
Conscia di tutto questo, ho comunque tentato di utilizzarlo abbinandolo ad altri colori piú accesi, come faccio in questi casi, ma la sua texture e' davvero poco compatta, molto volatile, fattore che con il colore fangoso non aiuta di certo. I bellissimi riflessi perlacei che vedete sullo swatch qui sopra si perdono facilmente una volta che si applica e si sfuma il colore, lasciando una macchia di colore livida. Anche in questo caso, il consiglio é quello di una buona base cremosa, in modo da "impaccare"(termine tecnico usato dai piú grandi MUA presenti e passati) il prodotto ed esaltarne i riflessi.
Questo ombretto e' un no no, per me. Forse su carnagioni piú fredde e chiare puó dare ancora soddisfazioni, ma resta comunque il piú ingrato su di me.


Sopra luce naturale non diretta, sotto luce calda diretta (parlo a vanvera, si capisce?)

Parliamo ora dei due piccoli gioiellini della collezione, ovviamente secondo la mia umile opinione.

Il # 25 verde si chiama Sophia Felice.
E' un teal (verde-azzurro) con splendidi riflessi dorati.
Ha una texture perfetta, scrivente e aderente, ed un finish shimmer. Giá sul dito si vede quanto il colore sia uniforme e i riflessi evidenti.

Non é forse il colore piú originale del mondo, ma fará felice chi ama la categoria e cerca un bel verde non cupo e dai riflessi particolari.
Io ad esempio non avevo un verde cosí ;)


Last but not least, quello che ho usato di piú, e non l'avrei mai detto: il #26 Favilla.
Un rame! Sapete che non amo tantissimo le tonalitá dell'arancio, ma questo punto di colore, cosí intenso e dorato, mi ha conquistata.
L'ho sfruttato tanto dall'inizio, con la carnagione abbronzata a fare da base, e lo avete visto in azione qui, anche come blush!! :)
Amo i blush luminosi d'estate, e lui si presta davvero bene come bronzer, opportunamente dosato. Se siete pallide e rosate, peró, NO. E' un colore bello intenso e rischiate l'effetto lampadario Umpa Lumpa!

Purtroppo, non riuscendo ad usare a pieno il 24 e il 27, non vi posso mostrare nemmeno un look con loro, mentre il verde sará sicuramente mostrato a breve.

In conclusione, della collezione presentata qui, ho apprezzato la scelta cromatica, ma non del tutto la formulazione. Solo due dei 4 ombretti risultano facili da lavorare e vibranti sulla palpebra, mentre gli altri due necessitano di qualche accortezza.

Mi rendo conto della scarsa utilitá di questa mia review, ma ho cercato di descrivere al meglio le mie opinioni su colore e applicazione di ognuno.

Se siete interessate all'acquisto di questa collezione o parte di essa (ombretti in cialda singola a 10,90€) cosí come di altri prodotti Paola P (ciao, palette Africa, ti sto guardando! Ah, ciao Lip4Kiss!) trovate tutto sul sito o nei punti vendita dedicati (clic).


Vi sbaciucchio,
alla prossima


8 commenti:

  1. il teal e il rame sono favolosi e sicuramente due colori che io userei ogni giorno nei mesi caldi! peccato per i matte, a me piacciono i matte caspita. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me, peró sono i piú difficili da realizzare.. :(
      Teal e Rame sono invece perfetti, quella texture "cremosa" che é un piacere applicare <3

      Elimina
  2. Sono contenta che ti piaccia Favilla, è l'ombretto della mia amica Giulia <3
    Cromaticamente sono attratta anche da Sophia Felice, in genere i colori di questa colelzione mi sono piaciuti, so che I Sogni della Ele è un po' difficile da lavorare ma resta bellissimo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Favilla é proprio una spanna sopra gli altri! :) Bellissimi tutti e 4 i colori, sono d'accordo!! Ottima collezione

      Elimina
  3. I Sogni della Ele è davvero bello, sarà un pò polveroso ma come dici già tu è difficile trovare un viola matt così! Belli anche gli altri colori :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cry, assolutamente, colore unico!!! :3

      Elimina

Dimmi la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...